Home Gusto La Finocchiona IGP partecipa a Tuttofood 2023

La Finocchiona IGP partecipa a Tuttofood 2023

223
0

FIRENZE :: 02/05/2023 :: Dall’8 all’11 maggio la Finocchiona IGP sarà presente alla manifestazione internazionale Tuttofood con un proprio stand, dove accoglierà i buyers e gli operatori di settore da tutto il mondo che prenderanno parte ai quattro giorni dell’evento. La Fiera, uno degli appuntamenti più importanti per il settore food, sarà un’occasione anche per il Consorzio di conoscere e apprezzare la Finocchiona IGP un pubblico ancora più ampio. Un vero e proprio assaggio di Toscana attenderà i visitatori allo stand N-01 presso il Padiglione 4: la Finocchiona IGP sarà proposta in abbinamento a due vini regionali a Denominazione d’Origine.

Per tutta la durata della fiera chi vorrà degustare la Finocchiona IGP potrà assaporarla in abbinamento a due delle più importanti denominazioni del vino toscano: un rosso, il Chianti e un bianco, la Vernaccia di San Gimignano.

“Crediamo fortemente nelle collaborazioni tra prodotti d’eccellenza” – spiega Alessandro Iacomoni, Presidente del Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP – “e siamo certi che l’abbinamento con due importanti vini a denominazione della Toscana sia il miglior modo per poter far apprezzare le qualità della Finocchiona IGP: l’unione fa la forza”.

Il Direttore Bani si dichiara particolarmente soddisfatto della sinergia fra Consorzio della Finocchiona e Consorzio Vino Chianti per valorizzare alcune eccellenze alimentari della toscana in una cornice così importante come la manifestazione milanese TUTTOFOOD: “C’è da augurarsi che queste sinergie possano sempre più coinvolgere altri prodotti a denominazione della regione che rappresentano al meglio il biglietto da visita del nostro ineguagliabile territorio”.

Anche la Presidente del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano, Irina Strozzi, ha accolto con entusiasmo l’iniziativa: “La Vernaccia di San Gimignano è un vino che trasmette la più pura autenticità della sua tradizione, ed è per questo che teniamo molto alla collaborazione con un altro prodotto autentico toscano come la Finocchiona IGP. Un abbinamento perfetto fra due eccellenze del nostro territorio”.

La partecipazione a Tuttofood è per il Consorzio opportunità di confermare le ottime performance registrate nel 2022 dalla Finocchiona IGP: i numeri continuano, infatti, a crescere e registrano dati rilevanti. Anche lo scorso anno il segno “più” ha caratterizzato un’annata di record importanti, indice che il mercato apprezza e premia il gusto inconfondibile e la produzione d’eccellenza. Nel corso del 2022, la Finocchiona IGP ha registrato oltre 1 milione e 900mila chilogrammi certificati, ben il 10% in più rispetto a quella che già era l’ottima annata del 2021. Ottimo il dato del prodotto affettato e confezionato in vaschetta, che si conferma per il secondo anno con oltre 3 milioni 600mila pezzi confezionati. Pertanto, al 31 dicembre 2022 sono stati ben oltre 1 milione e 900mila chilogrammi di prodotto certificato immesso in commercio, pari ad oltre 1 milione e 160mila pezzi.

“Sono numeri meravigliosi quelli registrati durante il 2022 il cui merito va a tutte le aziende che producono Finocchiona IGP e loro impegno quotidiano. Per il secondo anno abbiamo superato abbondantemente la quota dei 2 milioni di chilogrammi insaccati. Raggiungere questi obiettivi è motivo di orgoglio per tutti noi del Consorzio.” Afferma Alessandro Iacomoni, Presidente del Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP.

L’Italia continua ad essere il principale mercato con il 79%, in crescita rispetto al 2021. Il mercato estero rappresenta poco oltre il 20% delle quote totali e trova la Germania come primo Paese per esportazioni con l’11% del mercato della Finocchiona IGP certificata, seguito dal Regno Unito con l’1,8% e la Svezia con 1,7%. In Europa spiccano anche Danimarca e Francia, mentre Extra-UE sono Svizzera e Canada ad occupare gli altri due gradini del podio seguendo il Regno Unito.

La stima del valore alla produzione espresso dalla denominazione durante il 2022 è stato superiore ai 14 milioni di euro, mentre la stima del valore alla vendita supera i 24 milioni di euro.

Le province con il maggior volume di prodotto certificato come Finocchiona IGP sono Siena con 671mila chilogrammi, Arezzo con 536mila e Firenze con 422mila.