Home Calabria A Soriano Calabro il presepe vivente in stile Barocco

A Soriano Calabro il presepe vivente in stile Barocco

294
0

SORIANO CALABRO :: 23/12/2021 :: A Soriano Calabro, nel Complesso architettonico dell’antico Convento Domenicano, verrà allestito il presepe vivente in stile Barocco. La manifestazione organizzata e ideata dal Polo Museale di Soriano Calabro, in collaborazione con il Comune, i Padri Domenicano, la Pro Loco cittadina ed il Liceo Scientifico Machiavelli che lavorano infaticabilmente per la sua realizzazione insieme a molti privati cittadini che hanno deciso di dare un fattivo contributo all’iniziativa.

In questo affascinante scenario, in una magica atmosfera di altri tempi, saranno ricreati i mestieri tipici di un borgo antico e scene di vita quotidiana, tra figuranti in costume d’epoca barocca, attrezzi originali ormai in disuso ed antichi sapori. Per il visitatore sarà come fare un viaggio nella storia della natività, in quella che fu la Calabria del XVII secolo, con il fascino dei suoi mestieri e le scene del tempo, appartenenti a un passato ormai lontano, che risvegliano con intensità le emozioni legate alla magia del Natale e alla nascita di Gesù Bambino.

Un itinerario coinvolgente e spettacolare tra personaggi storici, uomini, donne e bambini che si muoveranno nelle varie botteghe artigiane ed ambienti del monumentale complesso, in un percorso che conduce alla grotta della Natività, posta ai piedi del meraviglioso portale.

La direttrice Mariangela Preta insieme al presidente onorario del Polo Museale Mario Panarello stanno coordinando i lavori che vedranno soprattutto protagonisti gli studenti del liceo scientifico Machiavelli di Soriano che coordinati dalla Professoressa Maria Teresa Daffinà costituiranno l’alto numero dei figuranti.

L’inaugurazione sarà domenica 26 dicembre 2021 alle ore 16,00. Le altre date di apertura il 29 dicembre e il 6 gennaio 2022 con l’arrivo dei magi dalle ore 16,00 alle ore 19,00. Ingresso gratuito.

Articolo precedenteLa Sardegna e l’euro-progettazione per la crescita dei territori
Articolo successivoFederturismo: disfatta totale su turismo Natale e festività