Home Calabria A Sangineto il seminario formativo “Turismo dei Sensi”.

A Sangineto il seminario formativo “Turismo dei Sensi”.

59
0

SANGINETO :: 13/09/2021 :: Si terrà martedì 14 settembre 2021 alle ore 15.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Sangineto (Cs) il Seminario Formativo “Il Turismo dei Sensi – Viaggi diversi, lenti e di ritorno”, promosso dal Comune di Sangineto. L’obiettivo del seminario è fornire ai partecipanti le conoscenze e gli strumenti pratici per creare impresa e sviluppare un sistema turistico locale alternativo, sostenibile e compatibile con le realtà del territorio.
Una opportunità concreta a chi desidera impegnarsi nello sviluppo di itinerari slow ed entrare a far parte di una rete regionale.

Il Seminario, è l’evento conclusivo della manifestazione “Il Cammino con Dante e Piazzolla”, realizzata dal Comune di Sangineto, in partenariato con la ProLoco Sangineto e il C.A.I. sez. Verbicaro, e realizzata con il contributo della Regione Calabria – ex art.65 della L.R. 13/1996.“Il Cammino con Dante e Piazzolla” ha visto il piccolo borgo tirrenico protagonista di numerosi appuntamenti,dal 26 luglio al 14 settembre 2021, volti alla promozione del sito geonaturalistico “U Vugliu”, le meravigliose cascate sotterranee site nel territorio sanginetese, attraverso iniziative di turismo lento e sostenibile fondendo diverse tematiche che si intrecciano l’un l’altra, che si mescolano e si fondono, per dare vita ad una manifestazione poliedrica che ha avuto come nucleo fondante la promozione del turismo lento, la riscoperta di Sangineto non soltanto come famosa località balneare, ma come antico borgo, ricco di un patrimonio naturalistico ancora inesplorato.
Il tema della formazione è il tema conclusivo del percorso di promozione territoriale fortemente voluto dal Sindaco Michele Guardia e dalla suaamministrazione, per promuovere ed incentivare la voglia di investire su un turismo alternativo, ancora semi-sconosciuto in Calabria, ma che può essere volano di opportunità e di sviluppo.
Il seminario, con un orientamento fortemente pratico e formativo, erogato in presenza, prevede 3 moduli con 3 tavoli tematici alternativi, 19 relatori per un totale di 5 ore.

Le tematiche previste:

Turismo lento: luoghi ed itinerari tra cultura, natura e spirito (turismo lento)
Roots and Routes: il viaggiatore “di ritorno” alla scoperta delle origini (turismo delle origini)
Terre e sapori: la promozione del turismo enogastronomico attraverso la promozione delle peculiarità territoriali (turismo enogastronomico)
I fruitori avranno la possibilità di ascoltare ed apprendere da gli interventi di eminenti personalità ed eserti provenienti dal mondo accademico, imprenditoriale, dell’associazionismo e testimonianze di best practices di chi ha investito sul turismo lento e ce l’ha fatta.

Il seminario è rivolto ad operatori turistici, operatori culturali, viaggiatori di senso, piccole e medie strutture ricettive e realtà territoriali, amministratori locali e realtà associative che lavorano con passione, professionalità e convinzione, nonchè a tutti coloro che siano desiderosi di approfondire gli argomenti proposti.

Il seminario ètotalmente gratuito, successivamente al termine i fruitori riceveranno il materiale didattico ed i documenti di approfondimento dei tavoli, nonchè l’attestato di partecipazione.
La partecipazione è libera con pre-registrazione obbligatoria fino ad esaurimento posti, da effettuarsi sul sito www.sanginetocelebradante.it. Per info ed informazioni: +39 3454514985.
Il seminario formativo è promosso dal Comune di Sangineto, a cura dell’Associazione di Promozione Territoriale “Carolina Novello – la Rinascita dell’Etnia Arbereshe”,con il patrocinio di: CONFAPI Calabria 2.0, UNPLI Calabria (Unione Nazionale Proloco d’Italia Calabria), Is.Ca.P.I. (Istituto Calabrese di Politiche Internazionali).
Il seminario formativo è l’ultimo appuntamento per il 2021 di questo lungo percorso, fortemente voluto dal sindaco Michele Guardia e dalla sua giunta: gli assessori MariaRosa Midaglia ed Armando Grosso, nonché da tutto il consiglio comunale.

L’amministrazione Guardia ha posto da sempre particolare attenzione alla promozione del meraviglioso centro storico e degli incantevoli siti geonaturalistici poco conosciuti come le cascate sotteranee de “U Vugliu” ed il Lago “LaPinna”, avendo come obiettivo riuscire a destagionalizzare il flusso turistico, prettamente balneare, per far sì che l’indotto consequenziale al turismo potesse essere volano di sviluppo per il proprio territorio ed i propri concittadini. Sangineto ha tutte le caratteristiche per poter diventare un esempio per altri territori, riuscendo a contemperare “tanti turismi” grazie al suo patrimonio, da quello balnerare estivo, allo slow tourism, sino al food tourism.

Organizzazione a cura di:Associazione di Promozione Territoriale “Carolina Novello – la Rinascita dell’Etnia Arbereshe”
Per Informazioni: +39 3454514985
www.sanginetocelebradante.it

Articolo precedente50 Top Pizza: svelate le 50 migliori pizze in viaggio in Italia 2021.
Articolo successivoSettembre Rendese compie 56 anni e festeggia regalandosi un cartellone sostanzioso e vivace.