Home Calabria Scopri i corsi AIS Calabria che ti cambiano la vita… in meglio

Scopri i corsi AIS Calabria che ti cambiano la vita… in meglio

108
0

Diventare sommelier in Calabria è più facile e accessibile: al via i corsi di qualificazione professionale di vari livelli dell’Associazione Italiana Sommelier.

CATANZARO :: 03/10/2022 :: Acquisire la qualificazione professionale di Sommelier è sempre più affascinante e, a partire dai prossimi giorni, sempre più semplice e comodo su tutto il territorio calabrese. Da Catanzaro a Cosenza, da Reggio a Vibo Valentia, a Lamezia e a Cittanova, Amantea-Campora S.G., Soverato, Belvedere Marittimo, Cirò, Tropea e le aree Arbëreshe e Locride: sono quindici i corsi formativi di vario livello avviati e già programmati sul territorio regionale dall’Ais che è il più importante soggetto del settore istituzionalmente preposto e abilitato a rilasciare l’attestato di qualificazione professionale di Sommelier.

Si tratta di un percorso di lezioni, studio ed esercitazioni pratiche per diventare Sommelier abbracciando una professione stimolante e prestigiosa o per entrare per passione con competenza nell’affascinante mondo del vino, dominato da buongusto e raffinatezza. In tutte le provincie calabresi sarà d’ora in poi più facile grazie all’AIS Calabria che amplia la gamma dei corsi a tutti i livelli. Per chi vuole conoscere il vino, imparare a degustarlo e a scoprire la magia del perfetto abbinamento enogastronomico, i prossimi appuntamenti per la presentazione dei corsi di 1° livello sono: a Vibo Valentia (11 ottobre-501 Hotel), a Cittanova (14 ottobre-Uliveto Principessa), a Cosenza (17 ottobre-Sede AIS Calabria), a Catanzaro (19 ottobre-Hotel Perla del Porto) e in data ancora da definirsi a Lamezia Terme, Tropea, Cirò Marina, aree Arbëreshe e Locride. Mentre le presentazioni per i corsi di 2° livello saranno indicate quanto prima a Lamezia Terme, Reggio Calabria, Campora San Giovanni e Belvedere Marittimo e per i Corsi di 3° livello a Cosenza e Soverato.

L’Ais Calabria, che non si è mai fermata neanche durante le fasi più critiche della pandemia, si presenta alla ripresa autunnale anche con un nuovo, rinnovato assetto organizzativo. Dopo il Congresso di giugno, infatti, il nuovo Presidente di Ais Calabria, Antonio Fusco (entrato in questa veste anche nel Consiglio Nazionale) ha definito gli incarichi nel nuovo Consiglio eletto chiamando, ad affiancarlo, in veste di vicepresidente Gianfranco Manfredi e gli altri Consiglieri Santo Alizzi, Nicola Giannetto, Salvatore Mauro, Teresa Palumbo e i Consiglieri delegati, Carmela Chimento (Delegazione Arbëreshë e Alto Ionio), Simona Cairo (Delegazione Cosenza), Enzo Celi (Delegazione Catanzaro), Attilia De Vito (Delegazione Vibo Valentia), Angela Parrello (Delegazione Locride e Piana di Gioia Tauro) e Riccardo Cannistraci (Delegazione Reggio Calabria).
Maria Rosaria Romano – che ha guidato l’Ais Calabria per due mandati consecutivi – è Responsabile dell’attività Formazione mentre il Gruppo di Servizio, composto da 45 sommelier, avrà Carmelina Mauro Responsabile per l’Area Nord e Diana Scopelliti per l’Area Sud e Andrea Casazzone è il Revisore Legale.

Articolo precedenteLa melanzana rossa dop di Rotonda a Milano Golosa
Articolo successivoTortora: nel centro storico ritorna la Zafarana Fest, per omaggiare la zafarana