Home Basilicata La melanzana rossa dop di Rotonda a Milano Golosa

La melanzana rossa dop di Rotonda a Milano Golosa

159
0
Melanzana rossa di Rotonda dop - Foto: Luigi Salsini

ROTONDA :: 01/10/2022 :: C’è anche la melanzana rossa dop di Rotonda quest’anno all’appuntamento con Milano Golosa, la celebre kermesse, in programma dall’8 al 10 ottobre, dedicata al cibo, e ideata da Davide Paolini con l’obiettivo di celebrare il meglio della produzione artigianale italiana. Per l’ortaggio coltivato nel Sud della Basilicata, nei quattro territori della valle del Mercure: Rotonda, Viggianello, Castelluccio Superiore e Castelluccio Inferiore, si tratta di una riconferma a Milano Golosa. Già negli anni scorsi, infatti, la piccola e tonda melanzana che ricorda nell’aspetto un pomodoro, ha partecipato all’evento sempre per iniziativa del Consorzio di tutela della melanzana rossa di Rotonda dop. Per questa edizione speciale dei 10 anni, a Milano saranno presenti le migliori produzioni italiane di nicchia, con chicche spesso inedite, con l’intento di far provare ai visitatori esperienze gastronomiche complete e far conoscere nuove tendenze e curiosità che ruotano attorno alla cucina nazionale. “Per noi si tratta di una occasione unica di promozione di un prodotto che sta riscuotendo sempre più successo oltre che sui mercati nazionali, anche su quelli europei – racconta Franco Bruno, presidente del Consorzio di tutela della melanzana rossa di Rotonda dop – e che incuriosisce sempre di più i consumatori”. La melanzana rossa dop di Rotonda sarà in bella mostra all’interno di uno stand assieme ad altri prodotti agroalimentari della Basilicata, “Racconteremo della Basilicata e di questo originale ortaggio – conclude Bruno – anche attraverso assaggi, storie, cooking show e laboratori. Per l’occasione, infatti, ci sarà lo chef Donato Chiacchio che cucinerà gustosi piatti con la nostra melanzana rossa”.

Articolo precedenteAl via il raduno della Federazione italiana dei circoli enogastronomici ospiti della “Confraternita della frittola calabrese – la Quadara”
Articolo successivoScopri i corsi AIS Calabria che ti cambiano la vita… in meglio