Home Calabria Scilla: al Castello Ruffo la presentazione del libro “Antonio Ruffo, principe della...

Scilla: al Castello Ruffo la presentazione del libro “Antonio Ruffo, principe della Scaletta”

593
0

SCILLA :: 16/07/2022 :: Sabato 16 luglio 2022 alle ore 18.30, nella splendida cornice del Castello Ruffo di Scilla, si terrà la prima presentazione del libro “Antonio Ruffo, principe della Scaletta” di Alessandra Primicerio, patrocinato dal Comune di Scilla. L’evento è stato accolto con entusiasmo dal sindaco Pasqualino Ciccone e dall’assessore alla cultura Maria Gattuso dimostrando lungimiranza per la promozione culturale del territorio. Alla presentazione parteciperanno il Sindaco, l’Assessore alla Cultura, il Parroco di Scilla don Francesco Cuzzocrea. Relazionerà sul libro la prof.ssa Elisa Le Coche. Modererà l’evento la giornalista Emilia Condarelli, Presidente della Consulta della Citta Metropolitana di Reggio Calabria e giornalista Reggio TV. Sarà presente l’autrice. Oltre al patrocinio del comune di Scilla , la presentazione del libro su Antonio Ruffo, collezionista del Seicento, ha ottenuto il patrocinio della Consulta Città Metropolitana del Comune di Reggio Calabria e ed è stato inserito nei festeggiamenti dei 50 anni del ritrovamento dei Bronzi di Riace ( Bronzi di Riace 1972-2022). Partener ufficiali dell’evento sono Internet &Idee e Spadafora Vini 1915. Il critico d’arte Alessandra Primicerio, in seguito al ritrovamento nell’archivio di Stato di Napoli dell’inventario –taccuino degli argenti del principe della Scaletta ha iniziato dalla trascrizione dello stesso inventario da cui sono partite tutte le ricerche nelle diverse biblioteche italiane, fino a raccogliere il materiale necessario per raccontare una storia ancora inedita sulla cospicua collezione di argenti di Antonio Ruffo.

Alessandra Primicerio è docente di Storia dell’arte negli Istituti Superiori e critico d’arte. È stata Cultore della materia e Collaboratrice alla didattica presso la cattedra di Storia dell’Arte Moderna dell’Università della Calabria. Ha catalogato opere di interesse storico- artistico per la Soprintendenza della Calabria. Ha collaborato all’organizzazione di eventi culturali, alla didattica e alla stesura di numerosi cataloghi delle mostre promosse dalla Soprintendenza PSAE della Calabria. Ideatrice e curatrice del Progetto “Laboratorio Didattico”, presso il complesso monumentale di Sant’Agostino, per la mostra Opere della Collezione Carlo F. Bilotti da Picasso a Warhol, curata da Claudio Strinati. È stata Socio fondatore e poi Presidente della Coop. EventoArte che ha promosso e gestito numerose manifestazioni culturali e mostre tra cui, per la prima volta in Calabria, “Leonardo da Vinci. Le macchine del Tempo” , Ha presentato diverse mostre Personali e Collettive. Relatrice e moderatrice in diverse manifestazioni, convegni, meeting e conferenze. È stata Direttore Artistico del “Centro Studi Il Convivio” di Cosenza, conferendo il premio Eccellenze di Calabria a personalità illustri. E’ stata socio e critico d’arte dell’Associazione UCAI (Unione Cattolici Artisti italiani) Autrice di “L’arcobaleno dell’anima. l’arte come introspezione” (2015,): libro dedicato ad artisti contemporanei calabresi . Scrive, da anni, per Rivista20 magazine bimestrale d’arte e di cultura ,diffusa su tutto il territorio nazionale. Ha ricevuto premi per l’arte e la cultura.

Articolo precedenteL’arte contemporanea al Polo Museale di Tiriolo
Articolo successivoAd Acri torna l’appuntamento con la tradizionale Notte Bianca