Home Calabria Natale di gusto a San Giovanni in Fiore, pitta ’mpiglita e passiti...

Natale di gusto a San Giovanni in Fiore, pitta ’mpiglita e passiti di Calabria

214
0

SAN GIIVANNI IN FIORE :: 04/12/2021 :: La pitta’mpigliata è il dolce natalizio di San Giovanni in Fiore. Domenica 5 dicembre, questa specialità della tradizione locale, legata ad un’antica cultura del Medioriente, incontra i vini passiti della Calabria nei magazzini badiali dell’Abbazia florense e nella piazza antistante, che accoglierà i numerosi visitatori. A organizzare l’evento Pitta ’mpiglita e Passiti di Calabria è la sindaca di San Giovanni in Fiore Rosaria Succurro, insieme alla sua giunta, che con questo abbinamento hanno voluto suggellare lo stretto legame con l’associazione nazionale Città del vino e valorizzare l’eccellenza dei due prodotti regionali in uno spazio di condivisione e soprattutto di esaltazione.

«All’iniziativa hanno già aderito – informa la sindaca Succurro – le aziende del moscato Saracena, Feudi S. Severino, le cantine Ferrocinto, Spadafora e Librandi e, per le pitte, il panificio Parmella di Rosa Iaquinta e Da Raffaella di Raffaella Gentile».

«Negli splendidi magazzini medioevali dei vecchi monaci florensi, saranno assaggiate le pitte ’mpigliate e – precisa la sindaca Succurro – degustati i vini passiti calabresi, nel rispetto del distanziamento sociale e delle altre regole anti-Covid».

A inaugurare la prima edizione di Pitta’ mpiglita e passiti di Calabria è atteso il presidente nazionale di Città del vino, Angelo Radica, da poco eletto a Barolo (Cn), che ha voluto iniziare dalla Sila il proprio viaggio nei luoghi delle tipicità regionali, per rimarcare il valore della produzione enogastronomica di San Giovanni in Fiore e dell’intera regione.

Articolo precedenteA Mormanno la presentazione del “Presidio Slow Food Fagiolo Poverello Bianco”
Articolo successivoFrida Kahlo continua a stupire Napoli