Home Ambiente Il Flag dello Stretto a Ricadi con l’evento “Vivere con il mare,...

Il Flag dello Stretto a Ricadi con l’evento “Vivere con il mare, valorizzare il patrimonio costiero”

50
0

RICADI :: 14/09/2022 :: Continuano le iniziative e gli eventi del Flag dello Stretto Tirreno 2, dopo la tappa di Villa San Giovanni, giovedì 15 settembre alle ore 20:30, il Flag sarà in piazzetta Santa Maria a Ricadi (Vv), con l’evento “Vivere con il mare, valorizzare il patrimonio costiero”, iniziativa collegata ad “Azzurro di Calabria”. Una kermesse voluta dal sindaco di Ricadi, Nicola Tripodi e dal presidente del Flag, Antonio Alvaro.

Questa iniziativa è a sostegno della categoria dei ristoratori e dei pescatori locali, che più di tutti hanno subito gli effetti negativi della pandemia e del Covid-19. Attività sostenuta dall’assessorato alle politiche agricole della Regione Calabria e dall’assessore Gianluca Gallo, con il coordinamento del direttore generale Giacomo Giovinazzo, che saranno presenti alla tappa di Ricadi. Con questa attività si vuole mettere in relazione i pescatori con gli imprenditori della ristorazione, per incentivare un maggior consumo del pesce povero, quello azzurro.

Il Flag dello Stretto, con a capo il presidente Alvaro, avvia una iniziativa che promuove e premia, mettendoli in rete, i ristoranti che si impegnano a trattare il pesce azzurro a “miglio zero”. Ad un anno si è giunti alla verifica, il ristorante che ha acquistato maggior quantitativi di pesce azzurro a miglio zero avrà come riconoscimento “La Sardina D’oro”, realizzata dall’orafo Gerardo Sacco.

La serata vedrà anche la partecipazione e il contributo del dott. Fortunato Cozzupoli, direttore del Flag dello Stretto; della biologa nutrizionista Maria Tomasello; del dott. Antonio Leonardo Montuoro, presidente dell’Accademia della Dieta Mediterranea; del presidente dell’Accademia Internazionale del Bergamotto, prof. Vittorio Caminiti, che presenterà il progetto “Ristoranti a miglio zero”. A condurre l’evento sarà la giornalista Eva Giumbo. E poi “Il tipico calabrese e il mare, nell’arte orafa”, sfilata di gioielli a cura del maestro orafo Gerardo Sacco.

Cooking show con il dott. Corrado Rossi e lo chef Roberto Spizzirri.

Articolo precedenteTransizione ecologica: a Lamezia Terme incontro di Legambiente Calabria
Articolo successivoIschia Safari, ecco gli artigiani del gusto e i pasticcieri