Home Gusto Caseifici Open Day 2023: la Latteria Perenzin svela i suoi segreti

Caseifici Open Day 2023: la Latteria Perenzin svela i suoi segreti

170
0

In calendario sabato 23 e domenica 24 settembre visite guidate, degustazioni, analisi sensoriali, acquisti a km 0, laboratori per imparare a fare il formaggio e cheese party con dj.

SAN PIETRO DI FELETTO :: 12/09/2023 :: Latte, sale e caglio, ma non solo. In occasione di Caseifici Open Day 2023, la Latteria Perenzin svela ai suoi ospiti la ricetta per preparare un formaggio da oscar. Porte aperte sabato 23 e domenica 24 settembre al PER Bottega & Cheese Bar di San Pietro di Feletto (Tv) per una due giorni interamente dedicata ai formaggi rivolta a famiglie, curiosi, appassionati, professionisti e non del settore caseario. In programma visite guidate, degustazioni, analisi sensoriali, acquisti a km 0, laboratori per adulti e bambini e cheese party con dj. Un’esperienza per scoprire, divertendosi, come nasce un formaggio, come si prepara e come si degusta.

Il programma dettagliato delle due giornate.

Tour guidato al Museo Premiata Latteria Perenzin: visita al caseificio, ai magazzini di stagionatura, al caveau dei formaggi e degustazione sensoriale di 4 formaggi con la titolare della Latteria e Maître Fromager Emanuela Perenzin. Appuntamento al PER Bottega & Cheese Bar di San Pietro di Feletto sabato 23 settembre alle ore 10.00 o 12.30 oppure 17.00 e domenica 24 settembre alle ore 10.00 o 12.30 oppure 16.00. Durata un’ora e mezza circa. Costo a persona: 20 euro con la possibilità di aggiungere 4 calici di vino al costo di 14 euro e light lunch al prezzo sempre di 14 euro.

Laboratorio di affinamento, master affinatori: l’analisi sensoriale di spezie e aromi avvicinerà i partecipanti all’arte dell’affinamento che potranno esprimere personalizzando una caciotta da portare a casa. A seguire degustazione di un formaggio affinato limited edition. Appuntamento al PER Bottega & Cheese Bar di San Pietro di Feletto sabato 23 settembre e domenica 24 settembre alle ore 11.30. Durata un’ora circa. Costo a persona: 18 euro.

Cheese making experience, casari per un giorno: immersi nel verde delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, tra segreti e basi teoriche sulla caseificazione, i partecipanti metteranno le mani in pasta o meglio nel latte. A seguire tour guidato al Museo Premiata Latteria Perenzin con degustazione sensoriale di 4 formaggi con la titolare della Latteria e Maître Fromager Emanuela Perenzin. Ritrovo al Castello di Formeniga sabato 23 settembre alle ore 15.00, la seconda parte dell’esperienza si svolgerà al PER Bottega & Cheese Bar. Durata 3 ore circa. Costo a persona: 95 euro.

Laboratorio per bambini, come si fa il formaggio: all’aria aperta, passaggio dopo passaggio, partendo dal latte caldo, i piccoli ospiti impareranno come si fa il formaggio. A seguire merenda del casaro. Ritrovo al Castello di Formeniga domenica 24 settembre alle ore 15.00. Durata 2 ore circa. Costo a bambino/a: 15 euro (dai 4 ai 14 anni).

Cheese party, la festa del formaggio: esibizione del dj Jo-Ta con spettacolo audio visivo, vino, birra, cocktail a tema, cicchetti, dress code, tutto a tema formaggio. Jo-Ta è un artista interdisciplinare e creatore multimediale con radici a La Paz, in Bolivia. Attualmente si divide tra San Pietro di Feletto (Italia) e Berlino (Germania). Attraverso le tecniche del video jockey e del video mapping, Jo-Ta crea una fusione ipnotica di immagini e suoni che trascende i confini tra reale e digitale. In questa occasione presenterà un’installazione audiovisiva in onore del formaggio. L’appuntamento è per domenica 24 settembre dalle 18.00 alle 22.00 circa al Giardino Panoramico del Castello di Formeniga. Costo ingresso (con consumazione compresa): 5 euro.

Eventi disponibili solo su prenotazione: https://pro.pns.sm/w21jvo3.

Info: 0438 34874 – PER Bottega & Cheese Bar, via Cervano 77/D, 31020 San Pietro di Feletto (TV).

Perenzin Latteria nasce nel 1898 da un’idea di Domenico Perenzin; dopo oltre un secolo di vita, vede oggi la quarta generazione alla guida dell’azienda con Emanuela Perenzin e la collaborazione dei figli Erika e Matteo che rappresentano la quinta generazione. Da sempre, lavora il latte di vacca, a cui si sono poi affiancati quello di capra (dal 1999) e quello di bufala (dal 2010). Produce formaggi tradizionali e biologici, pluripremiati nei concorsi sia italiani che internazionali.