Home Cultura Al Museo Ebraico di Roma la mostra “1849-1871. Ebrei di Roma tra...

Al Museo Ebraico di Roma la mostra “1849-1871. Ebrei di Roma tra segregazione ed emancipazione”

184
0
Sinagoga di Roma - Foto: Luigi Salsini

ROMA :: 11/11/2021 :: A 150 anni dalla proclamazione di Roma Capitale del Regno d’Italia, la Comunità Ebraica di Roma e la Fondazione per il Museo Ebraico di Roma inaugurano la mostra “1849-1871. Ebrei di Roma tra segregazione ed emancipazione”. Dall’eroica Repubblica Romana del 1849 alla proclamazione di Roma capitale nel 1871, la mostra mette in evidenza l’identificazione tra lo spirito risorgimentale e la millenaria storia ebraica. Una comune idea di riscatto e orgoglio identitario che portò alla costruzione dell’Italia unita e alla liberazione dalla secolare costrizione nei ghetti.
In un dialogo tra dipinti, sculture e testimonianze documentarie, viene raccontato il coinvolgimento del mondo ebraico e l’effervescenza del momento attraverso le storie di alcuni personaggi: da Massimo d’Azeglio a Giuseppe Mazzini, da Isacco Artom a Giacomo Segre, da Sara Nathan a Samuele Alatri.

Apertura al pubblico dal 10 novembre 2021 al 27 maggio 2022

Articolo precedenteFrantoi Aperti in Umbria 2021: il programma
Articolo successivoExpo Dubai: oltre trenta imprese calabresi a Dubai grazie a Confartigianato Imprese Calabria, Camera di Commercio EAU e Regione Calabria