Home Gusto Torna a Roma La Città della Pizza

Torna a Roma La Città della Pizza

189
0

ROMA :: 02/10/2023 :: Gli amanti del disco di pasta più famoso del mondo non dovranno aspettare a lungo: il più grande evento che ha come protagonista indiscussa la pizza, prodotto iconico del Bel Paese, sta per tornare.

Da venerdì 20 ottobre a domenica 22 ottobre, va in scena a Roma, presso l’Arco di Travertino e l’omonimo Parco Lineare – in via Collegentilesco,11 – La Città della Pizza 2023 con tutte le tradizioni di pizza: Napoletana, All’italiana, Romana, A degustazione, Fitta e Senza Glutine.

Ad aprire le danze, venerdì 20 ottobre dalle ore 18, otto grandi e indiscussi Maestri della pizza: Ciro Salvo (50 Kalò), Ivano Veccia (Allegrìo), Marco Quintili (I Quintili), Antonio Falco (L’Antica Pizzeria da Michele), Mattia Lattanzio e Giovanni Giglio (Extremis), Andrea Renzi (La Mangiatoia), Sami El Sabawy (Tonda) e Iacopo Alberti (Sbanco), che inaugureranno questa settima edizione della manifestazione.

Dopo il tour nazionale che ha toccato le principali città italiane – Milano, Firenze, Palermo, Napoli e Bari – e che ha permesso di selezionare i giovani talenti della pizza grazie alla supervisione tecnica di Luciana Squadrilli e Luciano Pignataro; è arrivato il momento di decretare il pizzaiolo emergente più bravo d’Italia. Infatti, solo i pizzaioli presenti sabato 21 e domenica 22 ottobre a partire dalle 11, saranno in gara per conquistare il titolo e il premio del valore di 4.000 euro.

Ecco i pizzaioli che si sfideranno a colpi di pizza:
Luca Baccani (Setaccio) – Monterotondo
Cristiano De Rinaldi (Casa De Rinaldi) – Napoli
Luca Fusacchia (Bordo, la pizzeria del Pigneto) – Roma
Salvatore Billi (Fratelli d’impasto) – Castiglion Fiorentino
Giuseppe Terracciano (Maruzzella) – Fondi
Giovanni Glorioso (Fermento) – Palermo
Antonio Papa (Spaccanapoli) – San Cipriano Piacentino
Luigi Gentile (Cirasella) – Monopoli
Francesco Pellegrino (Levante) – Altamura
Marco Cacace (Noel) – Lecce
Carmine Apetino (D’è Figliole) – Napoli
Giovanni Spera (Casarsa pizzeria lucana) – Potenza
Raffaele Longobardi (Diametro 3.0) – Napoli
Piero Rucco (Piccolo Paradiso) – Vicobellignano
Alberto Maimone (Dumbolone) – Milazzo
Francesco De Bernardo (La Taverna del Re a Capodimonte) – Napoli

La regola rimane quella che ha decretato il successo de La Città della Pizza: ogni pizzaiolo dovrà proporre al pubblico due ricette di pizza. Una tradizionale – Margherita o Marinara – da preparare con i Pomodori Cirio Alta Cucina e il Fiordilatte Latteria Sorrentina; un Cavallo di Battaglia rappresentativo della propria arte e identità. Ogni pizzaiolo avrà a disposizione la farina per lo spolvero Molino Casillo e i forni firmati Valoriani e Izzo Forni.

Fittissimo il calendario di attività gratuite per adulti, bambini e operatori del settore. I laboratori per più piccoli saranno organizzati e tenuti dai grandi maestri pizzaioli di Avpn – Associazione Verace Pizza Napoletana, mentre la Scuola della Pizza – firmata da Ooni – sarà uno spazio dedicato a tutti gli appassionati che vogliono imparare i segreti legati al mondo della pizza e della lievitazione.

I Talk e gli Incontri tecnici saranno guidati da Luciano Pignataro e Luciana Squadrilli e tenuti dai Grandi Maestri Pizzaioli che si confronteranno sui temi e le tendenze del settore.

“Siamo davvero entusiasti di dare il via alla nuova edizione de La Città della Pizza – afferma Emiliano De Venuti, ideatore della manifestazione – Tre giorni di assaggi, incontri e focus tematici che daranno la possibilità al pubblico di appassionati di vedere all’opera i pizzaioli più talentuosi d’Italia, nella splendida cornice dell’Arco di Travertino. Tante le attività che abbiamo in programma per far conoscere tutti i segreti dell’arte della pizza, senza trascurare il divertimento e l’inconfondibile atmosfera conviviale che è alla base di tutti i nostri appuntamenti de La Città della Pizza”.
Una nuova location per un programma altrettanto ricco di novità che animerà uno dei quartieri più importanti e dinamici di Roma. La Città della Pizza mirerà a coinvolgere attivamente i cittadini in attività gratuite, con l’obiettivo di essere un centro di aggregazione e supporto alla socialità.

“Siamo orgogliosi di aver trasformato il VII Municipio in casa ospitale per iniziative culturali di qualità e grandi eventi anche nel settore enogastronomico – ha dichiarato Riccardo Sbordoni, Assessore alla Cultura e ai Grandi Eventi del VII Municipio di Roma – abbiamo voluto fortemente che l’edizione 2023 de “La Città della Pizza” si svolgesse per la prima volta nel nostro territorio e per questo ci siamo messi subito a disposizione, sostenendo la grande professionalità degli organizzatori e mettendo a disposizione la piazza coperta di Arco di Travertino, una delle location più belle che può offrire il nostro territorio. Abbiamo fatto tutto questo per offrire alle cittadine e ai cittadini del VII Municipio e di tutta Roma un evento prestigioso che contribuirà a conferire il giusto riconoscimento ad uno dei prodotti più riconosciuti e riconoscibili nel mondo e ormai diventato elemento identitario della cultura enogastronomica nazionale.”