Home Gusto Gli oli vincitori della XXXI edizione del premio nazionale Ercole Olivario 2023

Gli oli vincitori della XXXI edizione del premio nazionale Ercole Olivario 2023

244
0

PERUGIA :: 01/04/2023 :: I migliori oli extravergine d’Italia, vincitori della XXXI edizione del Concorso nazionale Ercole Olivario e le migliori olive da mensa italiane, selezionate come vincitrici della sezione “Olive da Tavola” dell’Ercole Olivario 2022, saranno presentati all’importante manifestazione “SOL&Agrifood”, il Salone Internazionale dell’Olio Extravergine d’Oliva e dell’Agroalimentare di qualità in programma a Verona dal 2 al 5 aprile in concomitanza con il Vinitaly e con Enolitech.

In occasione dell’evento, che apre la serie di iniziative messe in campo dagli organizzatori del concorso Ercole Olivario al fine di dare visibilità a livello nazionale ed internazionale alle aziende selezionate e premiate, che rappresentano l’eccellenza della produzione olearia e olivicola italiana, si terrà nella giornata di lunedì 3 aprile a partire dalle ore 11.15, presso la Tasting Area dello spazio “Italia olivicola” (padiglione C stand C8 e C9), un percorso di degustazione che riguarderà sia gli oli premiati nell’edizione 2023 appena conclusa, sia le olive da tavola, vincitrici dell’apposita sezione dell’Ercole Olivario 2022 che saranno messe in degustazione sotto la guida di Barbara Lanza, Capo Panel del Comitato di assaggio per le olive da tavola del Crea di Pescara – IT e Capo Panel del Concorso Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola.

La partecipazione al SOL&Agrifood di Verona, importante vetrina internazionale dell’agroalimentare di qualità, segnerà l’inizio di un lungo percorso di iniziative, pensate per la promozione dell’olio e.v.o. italiano di qualità e volte alla implementazione della nuova progettualità di Ercole Olivario, tra cui in particolare: l’attivazione della nuova collaborazione con la Borsa Telematica Italiana, una società del sistema delle Camere di Commercio italiane, impegnata dal 2006 nello sviluppo dei mercati del settore agroalimentare e nella raccolta e diffusione delle informazioni sui prezzi, che, in quest’ottica, avvierà in sinergia con la Camera di Commercio dell’Umbria, un’indagine sperimentale sulla rilevazione dei prezzi applicati ai prodotti premiati all’Ercole Olivario al fine di assegnare loro, in prospettiva, un valore di mercato giusto, effettivo e trasparente; la realizzazione, in collaborazione con l’associazione nazionale Città dell’Olio, ENIT e Fondazione Evoo School, di una Carta degli Oli che, sul modello della “Carta dei Vini”, sia strutturata per dare evidenza, all’interno dei ristoranti, delle caratteristiche di eccellenza della produzione olearia italiana, ben rappresentata dagli oli selezionati e premiati all’Ercole Olivario; l’avvio di  una più forte sinergia tra il mondo della produzione olivicola e l’ambito universitario, in particolare con il coinvolgimento del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia con la quale si inzierà un lavoro di analisi degli oli vincitori dell’Ercole Olivario per sondarne non solo le peculiarità della qualità, ma anche le specificità dal punto di vista della salute.

Il percorso di promozione e valorizzazione della produzione olearia italiana di eccellenza, sia in ambito nazionale che a livello internazionale, prevede poi una serie di azioni e di appuntamenti che si dipaneranno durante tutto l’arco dell’anno. Prosegue poi l’interazione con Extra Cuoca, di cui esempio virtuoso è stato il corso Extra Tasting, dedicato ad avvicinare la cucina professionale ad un uso maggiormente consapevole dell’olio extra vergine di qualità.

Queste le etichette premiate per l’edizione 2023 come migliori produzioni d’Italia:

Per la categoria Dop/Igp Fruttato Medio

1° Classificato – Letizia Dop Monti Iblei Gulfi dell’azienda Rollo di Ragusa, Sicilia

2° Classificato – Hirpinia Dop Irpinia Colline dell’Ufita dell’azienda San Comaio di Zungoli (Av), Campania

3° Classificato – Villa Zottopera Dop Monti Iblei Gulfi dell’azienda agrobiologica Rosso di Chiaramonte Gulfi (Rg), Sicilia

Per la categoria Dop/Igp Fruttato Intenso

1° Classificato – Prunicce Olio IGP Toscano dell’azienda agricola Biserno di San Vincenzo (Li), Toscana  

2° Classificato – Quattrociocchi Olio IGP di Roma dell’azienda Americo Quattrociocchi di Terracina (Lt), Lazio

Per la categoria Dop/Igp Fruttato Leggero

1° Classificato – San Giuliano dell’azienda Domenico Manca di Alghero (Ss), Sardegna

Per la Categoria Extravergine Fruttato Medio

1° Classificato – Ispiritu Sardu dell’Azienda Masoni Becciu di Deidda Valentina di Villacidro (Ca), Sardegna

2° Classificato – Cuncordu dell’Azienda Nicola Solinas di Villacidro (Ca), Sardegna

3° Classificato – Riserva della Società agricola Giovanni Cutrera di Chiaramonte Gulfi (Rg), Sicilia 

Per la categoria Extravergine Fruttato Intenso

1° Classificato – Olio Evo Cetrone In dell’Azienda Agraria Alfredo Cetrone di Sonnino (Lt), Lazio

2° Classificato – Verde Mare dell’azienda Cosmo di Russo di Gaeta (Lt), Lazio

3° Classificato – Blend Oro dell’azienda Intini srl di Alberobello (Ba), Puglia

Amphora Olearia per la miglior confezione, all’azienda CM Centumbrie srl di Magione (Pg), Umbria;

Menzione Speciale Olio Biologico all’olio e.v.o. biologico “U’ Ciuri” Olio Igp Sicilia dell’Azienda Agricola Biologica Miceli & Sensat di Roccamena (Pa), Sicilia;  

Menzione “Olio Monocultivar” all’olio e.v.o. Mimì Monocultivar Coratina dell’Azienda Agricola Donato Conserva di Modugno (BA), Puglia;

Menzione di merito “Giovane imprenditore” assegnata ai migliori titolari under 40 degli oli ammessi in finale: Frantoio Oleario Narducci e azienda agraria Alessandro Donati dal Lazio; azienda Agricola Giacomo Nieddu dalla Sardegna; azienda Etna Island dalla Sicilia; azienda CM Centumbrie srl dall’Umbria e Frantoio di Valnogaredo dal Veneto;

Menzione di Merito Impresa Digital Communication all’azienda Terraliva di Frontino Giuseppina con sede a Siracusa, Sicilia;  

Menzione di Merito Impresa Donna alle migliori imprese femminili:Marina Palusci, dall’Abruzzo; Tenute Librandi Pasquale Società Agricola, Azienda Agricola Sorelle Garzo, Azienda Agricola Costantino Mariangela, dalla Calabria; Torretta srl, dalla Campania; Società Agricola Rocca Pietro e Rita, Frantoio Manestrini di Nicoletta Manestrini, dalla Lombardia; Marina Colonna, dal Molise; Azienda Agricola Bisceglie Maria, Azienda Agricole Di Martino sas, Azienda Agricola Serrilli Pia Gloria, dalla Puglia; Masoni Becciu di Deidda Valentina, dalla Sardegna; Etna Island, Terraliva di Frontino Giuseppina, Frantoi Cutrera, dalla Sicilia; Azienda Agricola Buoni o Del Buono Maria Pia- Podere Ricavo, dalla Toscana; CM Centumbrie srl, Decimi di Romina Segoloni, dall’Umbria.

Menzione di Merito “Giorgio Phellas – Turismo dell’olio” all’Oleificio Torchia di Tiriolo (Cz), Calabria.