Home Cultura Al via il Festival dell’Identità Mediterranea fra Spilinga e Ricadi

Al via il Festival dell’Identità Mediterranea fra Spilinga e Ricadi

160
0

VIBO VALENTIA :: 13/09/2022 :: Da giovedì 15 a domenica 18, quattro giornate dedicate al Mediterraneo in ogni sua sfaccettatura: dalla sana alimentazione. alla musica, dalla pesca e alle tradizioni, dalla letteratura all’arte, dallo spettacolo alla vera cucina mediterranea tra varie degustazioni e ricette preparate da chef rinomati.

“Identità Mediterranea. Terra di Mare e di Gusto” è un festival dai mille volti, che in piena sintonia i Comuni di Spilinga e Ricadi, guidati dal sindaco Enzo Marasco e Nicola Tripodi, hanno voluto presentare alla Regione Calabria, che ha approvato il progetto nell’ambito degli eventi di “Calabria Straordinaria” del dipartimento Turismo, per offrire una variegata e interessante attrattiva ai visitatori che soggiornano nel comprensorio in questo scorcio di fine estate, per destagionalizzare l’offerta proposta dal territorio anche fuori dai soliti cliché “agostani”.

A dirigere l’organizzazione, il vicesindaco di Spilinga Franco Barbalace, ideatore dell’evento che: “vuole proporsi come contenitore di eventi attraverso laboratori didattici, incontri, musica, approfondimenti culturali sulla storia e le tradizioni del territorio e della Dieta Mediterranea, per riflettere e sviluppare nuovi flussi turistici sui temi legati al mare, alle migrazioni e all’integrazione culturale fra i popoli, in un comprensorio, quello tra la Costa degli Dei e il vicino entroterra, localizzato nei comuni di Spilinga e Ricadi, che riveste grande centralità nell’area del Mediterraneo, con i “saperi ed i sapori” storicamente ascritti a questo grande bacino territoriale”.

Particolare focus sarà sulla sui costumi e tradizioni della pesca, con la sua storia millenaria, che lega a filo diretto le origini delle prime civiltà evolute nel territorio calabrese.

Molte le collaborazioni di qualità che la rassegna ha inteso intercettare per costruire un cartellone unico nelle sue peculiarità: dagli artisti coinvolti, dalle associazioni culturali del territorio, come l’Icre di Spilinga, l’Accademia della Dieta Mediterranea di Nicotera, la Pro Loco di Capo Vaticano, Il Gal Terre Vibonesi ed il Flag dello Stretto, l’Istituto Alberghiero di Tropea, dai musicisti di tradizione popolare agli incontri di approfondimento che vedono partecipazione di studiosi di grande spessore, fino alla sana alimentazione “Mediterranea” agli showcooking che mireranno ad esaltare il giusto connubio tra territorio e gusto.

Una varietà di proposte da parte della manifestazione che coinvolgerà ogni tipo di pubblico, anche
le nuove generazioni, con incontri tra tradizione e contemporaneo, musica e danza. Persone, luoghi, partecipazione, inclusione e diversità descrivono le intenzioni che sottendono a quello che sarà un vero e proprio “Festival”. Ecco il programma completo:

RICADI 15 SETTEMBRE 2022
Ore 11:00 – Presentazione dell’evento. Convegno “La pesca: patrimonio materiale e immateriale come strumento di sviluppo turistico” con gli studenti dell’Istituto Alberghiero, per sensibilizzare i giovani sull’importanza della pesca sostenibile e del consumo consapevole del prodotto ittico e della “pescaturismo”.
– Ore 17:00 – “Racconti di mare”, a cura dei pescatori del borgo di Santa Maria, che porteranno i visitatori in barca, narrando le tradizioni marinare del posto;
– Ore 19:30 – Showcooking, nella piazzetta di Santa Maria di Ricadi a cura di “Maccaroni Chef Academy”: “Sapori e saperi del Mediterraneo”, con Chef calabresi di rinomata fama affiancati dai pescatori, che realizzeranno ricette che utilizzano il pescato locale.
– Dalle 20.30 – “Notte dei falò”, concerti sulla spiaggia e attrazioni varie tra giocolieri, danzatori, mangiafuoco, fachiri e acrobati, che si esibiscono lungo la riva del mare. Spettacoli di fuoco a cura della COMPAGNIA FUOCO&CLOWNERIE.
– Ore 21.00 Danzanima. Balli in piazza con la compagnia di danza ABOUT TARANTELLA a cura di Emy Vaccari e musicisti itineranti.
Sfilata di gioielli a cura del Maestro orafo GERARDO SACCO.
– Dalle 22.00 – Concerto di musica popolare con l’esibizione di diversi musicisti tra cui CICCIO NUCERA e ANTONIO GROSSO

RICADI 16 SETTEMBRE 2022
– Ore 16.30 – Trekking guidato alla scoperta del borgo di Ricadi ed il suo “Museo diffuso” dislocato in varie aree tra il Museo Civico di Ricadi (MuRi): Museo antropologico e dell’olio, Museo del Mare, Museo delle Torri, Museo della Cipolla rossa di Tropea;
– Ore 18:30 – “Racconti di mare”, a cura dei pescatori del borgo di Santa Maria, che porteranno i visitatori in barca, narrando le tradizioni marinare del posto;
– Ore 20:00 – Showcooking, nella piazzetta di Santa Maria a cura di “Maccaroni Chef Academy”: “Sapori e saperi del Mediterraneo”, con lo Chef Roberto Spizzirri, affiancato dai pescatori, per la realizzazione di ricette che utilizzano il pescato locale;
– Ore 21:30 – “A Sud”: concerto di musica popolare in piazza a Santa Maria con il gruppo musicale ETNOPATHOS

SPILINGA 17 SETTEMBRE 2022 (Piazza San Michele)
– Ore 18:30 – Incontri e laboratori sugli strumenti musicali della tradizione popolare realizzati dal Maestro Liutaio Salvatore Braccio.
– Convegno/Musicale con Nour Eddine Fatty, presentazione del libro “Hijra. L’esilio del flautista”, intervallata da alcuni brani interpretati dallo stesso musicista di origine marocchine, che vive da anni a Roma, fondatore e leader di vari gruppi di musica etnica, con i quali ha realizzato centinaia di concerti sia in Italia sia all’estero esibendosi nei più importanti festival del settore.
– Ore 20:00 – Showcooking a cura di Maccaroni Chef Academy: “Sapori e saperi del Mediterraneo”, con la presentazione di piatti della tradizione Mediterranea dello Chef calabrese Luca Linardi con degustazione gratuita per il pubblico;
– Dalle ore 21:30 – Concerto musicale “HOSTERIA DI GIO’”, gruppo musicale promotore della musica popolare calabrese nel Mondo.

SPILINGA 18 SETTEMBRE 2022 (Piazza San Michele)
– Ore 18:30 – Incontri e laboratori sulla “Dieta mediterranea”.
– Convegno/Musicale Ettore Castagna, antropologo, musicista e scrittore. Profondo conoscitore della tradizione popolare calabrese, ricercatore e studioso del Medio Mediterraneo, Ettore Castagna collega una pluridecennale attività internazionale di musicista nell’ambito world music. In questa occasione presenta una lezione-concerto che incrocia letteratura, musica e memoria storica.
– Ore 20:00 – Showcooking a cura di Maccaroni Chef Academy: “Sapori e saperi del Mediterraneo”. Ospite lo Chef Giuseppe Romano, tra i più titolati della cucina calabrese, con la presentazione di piatti della tradizione Mediterranea e successiva degustazione gratuita per il pubblico;
– Dalle Ore 21:30 – Concerto musicale con COSIMO PAPANDREA.

Articolo precedenteFlag dello Stretto: a Villa San Giovanni l’evento “Vivere con il mare, valorizzare il patrimonio costiero”
Articolo successivoTransizione ecologica: a Lamezia Terme incontro di Legambiente Calabria